Tele Radio City s.c.s. Onlus è promotrice di diverse attività progettuali nel sociale (maggiori informazioni qui) e collabora in maniera continuativa con alcune associazioni legate alla promozione del volontariato, della cittadinanza attiva, dello sport e della cooperazione internazionale.

Le descriviamo qui sotto:

Melting Pot ODV

Melting Pot ODV nasce nel 2016 dalla redazione del portale web Meltingpot.org come strumento operativo e di attivazione del volontariato per la realizzazione di progetti e campagne sociali di contrasto alle discriminazioni e al razzismo, di inclusione sociale e solidarietà attiva. Tra le persone associate ci sono anche beneficiari/e di protezione internazionale e con richiesta di asilo coinvolte direttamente nelle progettualità. L’associazione promuove anche progetti di comunicazione che spaziano dalla produzione di contenuti informativi multimediali alla realizzazione di strumenti pratici per chi opera in questo ambito. Melting Pot co-organizza inoltre eventi formativi su temi riguardanti la normativa in materia di immigrazione ed asilo. Tra gli ultimi progetti attivati segnaliamo “Radio Melting Pot”, un laboratorio radiofonico per la promozione dei diritti di cittadinanza, e il “Manuale di sopravvivenza per il minore straniero non accompagnato (e per il suo tutore)”. All’interno di Sherwood Festival, collabora a “Welcome to Sherwood”, un progetto di inclusione sociale e formazione professionale per circa 60 richiedenti protezione internazionale, uomini e donne, che vivono nella città di Padova e che sono stati conosciuti durante i percorsi associativi.

Open Your Borders ODV

Open Your Borders ODV opera a Padova e si occupa prevalentemente di tutti quei soggetti che si trovano a rischio di subire discriminazioni e parallelamente promuove iniziative di solidarietà, agendo anche al di fuori del territorio nazionale. Uno degli strumenti con cui opera OYB è la scuola gratuita e libera di lingua italiana “LiberaLaParola”. Le iniziative intraprese da questa scuola superano il basilare aspetto didattico, infatti, gli utenti sono invitati a partecipare ad iniziative sociali, sportive e di altro genere in modo di favorire l’integrazione dei suoi iscritti. Dal Settembre 2020, questo progetto, si è dotato anche di un laboratorio musicale. Un altro servizio seguito da questa ODV è “Help Desk”, uno sportello di bassa soglia che fornisce orientamento ai servizi del territorio e supporto per le persone richiedenti protezione internazionale nella presentazione della domanda. OYB è partner di “Fare Rete”, network delle scuole di lingua italiana per stranieri promosso dal CPIA di Padova. L’organizzazione è sede di attuazione del Servizio Civile Universale ed è convenzionata con gli Atenei di Padova e di Venezia per accogliere studenti in tirocinio curricolare.

Officina Sociale APS

Officina Sociale APS mira a facilitare e fortificare i legami sociali nel territorio padovano. I progetti attivi sono principalmente due: Il laboratorio di pizzeria “Mani in pasta” e “La banchetta al Portello”, un banco mobile che gira per il rione Portello distribuendo. a chi ne ha necessità, la frutta e la verdura invenduta dalla grande distribuzione e recuperata dal Mercato AgroAlimentare di Padova. Durante il primo lockdown, da Marzo a Maggio 2020, l’associazione ha partecipato al progetto “Per Padova noi ci siamo”, integrando la gestione quotidiana dello spazio di accoglienza per senza fissa dimora “Casa Arcella”, la gestione dei magazzini e consegnando a domicilio le “Spese sospese”. “Agire contro il Covid19. Rafforziamo il nostro sistema comunitario” è stato il nostro claim, infatti, la cura della comunità continua ad essere il nostro obiettivo principale da perseguire.

Sherwood Open Live APS

Sherwood Open Live APS si è costituita nel 2007, ed è un’associazione aperta a tutte le forme di espressione artistiche che promuove e organizza eventi cuturali e sociali, gestendo momenti formativi, informativi, incontri, interviste, workshop, eventi musicali e presentazioni di libri. Nella sua sede padovana, situata in Vicolo Pontecorvo 1, da diversi anni gestisce delle rassegne di concerti acustici di band locali e di artisti già affermati nel panorama nazionale. Recentemente, inoltre, ha stretto collaborazioni con alcune agenzie per promuovere e portare in italia artisti e band internazionali. Sherwood Open Live APS ha partecipato al bando “La Città delle Idee 2020/2021” di Padova e si propone come soggetto promotore di un festival dedicato alla promozione dell’editoria indipendente: “Libri a KM0: festival dell’editoria di fuori porta di Sherbooks”, a cui sono connessi i temi di attivazione urbana, inclusione e sport da realizzare nel mese di Aprile 2021. Sherwood Open Live APS si offre come uno strumento possibile e alternativo di intervento in città, attraverso l’attivazione di progetti che abbiano come principio fondante le caratteristiche identificative di Sherwood: inclusione, socialità e condivisione contro ogni forma di emarginazione e discriminazione.

ASD Palestra Popolare Galeano

L’ASD Palestra Popolare Galeano nasce nel 2014 nel cuore del rione Portello di Padova, nei locali che ospitarono la storica sede dell’Associazione “RazzismoStop”, in via Gradenigo 8. Uno spazio autogestito e fondato sui valori dell’antifascismo, dell’antirazzismo, dell’antisessismo e che si batte ogni giorno contro tutte le forme di discriminazione. L’ASD Palestra Popolare Galeano rivendica lo sport come un diritto a cui tutti devono poter accedere. Nella società attuale, infatti, lo sport è reso sempre più inaccessibile a causa dei costi proibitivi e delle strutture inagibili e/o inadeguate che si trovano nelle nostre città. Molti atleti ed atlete, inoltre, non possono praticare serenamente la loro arrività sportiva perchè vengono discriminati/e per la loro provenienza o per il loro orientamento sessuale. Tutti sappiamo, inoltre, che lo sport non è solo utile per la salute, ma è anche un potentissimo strumento sociale di divertimento ed aggregazione. Proprio per questo bisogna battersi affichè questo diritto sia accessibile a tutti e libero da qualsiasi forma di esclusione. Attualmente la Palestra Popolare Galeano è affiliata alla UISP e ospita i seguenti corsi: Muay Thai, Boxe, Yoga e Olit.

Associazione Ya Basta! Êdî Bese!

L’associazione Ya Basta! Êdî Bese! nasce nel 1996 dall’esperienza di resistenza e autonomia degli indigeni maya in America Latina, nello specifico del Chiapas in Messico. Il primo nucleo nasce in Veneto e si sviluppa poi in altre zone dell’Italia creando una rete di supporto a queste realtà. L’idea principale è infatti quella di camminare al fianco delle popolazioni indigene in resistenza e supportarle attraverso progetti di cooperazione internazionale, la promozione di approfondimenti culturali e la redazione di articoli divulgativi e informativi. Nel 2020 le realtà del Nord-Est dell’Italia si sono unite sotto il nome “Ya Basta! Êdî Bese!”. Promuoviamo attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. In particolare, nell’ambito della solidarietà internazionale a sostegno delle popolazioni dei Paesi del Sud del Mondo, con maggior attenzione alla preservazione dei beni comuni e del diritto all’autodeterminazione dei popoli e al pieno esercizio dei diritti fondamentali. Organizzazione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale; cooperazione allo sviluppo; promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici. Il nostro intervento si è focalizzato prevalentemente nelle aree rurali del Chiapas a supporto delle comunità locali con i progetti: Lluvia es vida – sistema integrato utilizzo acqua piovana e salvaguardia ambiente; Salud y Agua; Productivo de Ganado, El Estadio del Bae. Poi abbiamo supportato altre comunità: in Bolivia con Huertos Escolares para la Vida y la Alegria, in Patagonia Argentina con Casa Comun, Radio comunitaria e Tierra Nuestra abbiamo sostenuto le comunità mapuche, in Palestina con il progetto di sostegno psico-sociale Gaza is Alive 2019, in Kurdistan con Rojava Playground.

Associazione Ya Basta! Perugia

Ya Basta! Perugia, nasce nel 2011 con lo scopo di creare, anche nel capoluogo umbro, uno spazio di confronto e di progettazione su temi dei beni comuni, dei nuovi diritti e su nuove forme di scambio e di cooperazione internazionale. Ya Basta! Perugia ha l’obiettivo di contribuire ai processi di cambiamento della città, sviluppando progetti di cooperazione a partire da quella di quartiere fino a quella internazionale. I territori – il quartiere, la città, il mondo – diventano il nostro terreno di sperimentazione in cui ridefinire le relazioni sociali ed ambientali, nella prospettiva di una società basata sulla democrazia, la redistribuzione della ricchezza e la difesa dei beni comuni. Ya Basta! Perugia privilegia l’aspetto inclusivo e collaborativo a partire dall’ideazione dei nostri interventi fino alla loro realizzazione. Questo ha permesso all’associazione di incidere profondamente nella realtà e costruire una rete di relazioni con chi condivide le stesse pratiche, bisogni ed obiettivi.

Ambasciata dei Diritti Marche

L’Ambasciata dei Diritti Marche nasce nel 2006 e agisce con l’obiettivo di promuovere i diritti di cittadinanza, perchè non possono esistere libertà e democrazia se non vengono riconosciuti i diritti fondamentali a tutte le persone che abitano il territorio. Infatti il riconoscimento del diritto alla salute, alla casa, al lavoro, al reddito, alla libera circolazione sono diritti che troppo spesso vediamo violati dalle istituzioni. L’Ambasciata dei Diritti si pone allora come un’istituzione altra in cui tutti quei soggetti “invisibili” che vivono nei quartieri delle nostre città possano trovare voce per affermare il riconoscimento dei propri diritti e costruire insieme altri percorsi di sensibilizzazione e costruzione per conquistarne di nuovi.

Associazione Xena

Xena – Centro scambi e dinamiche interculturali è un’associazione culturale non-profit fondata a Padova nel 1995. Promuove iniziative locali ed internazionali per sviluppare crescita personale e sociale, apprendimento interculturale e partecipazione attiva nella società. Negli anni ha ottenuto risultati significativi in progettazione ed attuazione nei suoi ambiti principali: tirocini transnazionali (VET), formazione di cittadini ed operatori, facilitazione di gruppi, educazione non formale per giovani e adulti, specie in progetti nel quadro del Programma Europeo Erasmus+, a partire dal Servizio Volontario Europeo. Si caratterizza ed è riconosciuta per il lavoro sulla mobilità internazionale, sia verso l’estero che in accoglienza in Italia. Nel tessuto locale è molto attiva, infatti, promuove e coordina percorsi innovativi per catalizzare processi socio culturali, sia mettendo in rete soggetti diversi, sia coinvolgendo i cittadini in iniziative che includono il dialogo interculturale e lo sviluppo di economie alternative.